11 SETTEMBRE/APPELLO DEI CONSIGLIERI RADICALI PIEMONTESI A COMUNE, PROVINCIA E REGIONE: "MANIFESTAZIONE UNITARIA PER RIBADIRE IL SOSTEGNO ALLA DEMOCRAZIA AMERICANA".


I consiglieri regionali radicali Bruno Mellano e Carmelo Palma hanno inviato oggi la seguente lettera a Sergio Chiamparino (Sindaco di Torino), Mercedes Bresso (Presidente della Provincia di Torino) e Enzo Ghigo (Presidente della Regione Piemonte):

"Egregio Sindaco, Egregi Presidenti,

t ra pochi giorni sarà passato un anno esatto da quel terribile 11 settembre 2001, giorno dell'attentato alle Torri Gemelle di New York. Noi radicali riteniamo sommamente opportuno che, in questa tragica ricorrenza, le nostre istituzioni democratiche sappiano dare un segnale forte a dimostrazione, tangibile ed evidente, che non si è dimenticato. Un segnale rivolto al popolo ed al governo degli Stati Uniti ed insieme alla nostra comunità. A nostro giudizio, è indispensabile non solo ricordare le vittime delle stragi, ma occorre, soprattutto, ribadire che, ad un anno di distanza, i cittadini piemontesi sono ancora e con convinzione al fianco degli amici statunitensi e delle loro istituzioni libere e democratiche. Per questo vogliamo proporre alla Vostra attenzione l'opportunità di fissare un appuntamento ufficiale, pubblico e comune, di commemorazione: occorre trovare le modalità per stringersi idealmente intorno agli Stati Uniti d’America, con l'intenzione di riaffermare i principi stessi della democrazia.

Dopo l'undici settembre abbiamo detto assieme "siamo tutti americani": noi Vi chiediamo di interpretare ancora, nuovamente questo sentimento, sicuri che solo così si è fedeli ai quei valori costituzionali che sono alla base della nostra civile convivenza.

Certi che sia possibile un favorevole accoglimento di questa modesta proposta, nelle forme e nei modi ritenuti più opportuni, rimaniamo in fiduciosa attesa di riscontro e porgiamo cordiali saluti.".

Torino, 4 settembre 2002