Rapporto Chilcot

Rapporto Chilcot

Come diceva Marco Pannella, dove c'è strage di legalità c'è strage di popoli

Ciao Marco

Ciao Marco

1930 - 2016

Il libro S.O.S. Stato di Diritto

Il libro S.O.S. Stato di Diritto

Il messaggio di Marco Pannella

18/05/2016

Un appello a Matteo Renzi per la conoscenza dei segreti di Stato

Riceviamo ed inoltriamo l'appello rivolto al Presidente del consiglio Matteo Renzi per conoscere atti rivelanti ma secretati relativi alla Storia del nostro Paese. 

                                                          ***

18/05/2016

"S.O.S. Stato di Diritto": una campagna in sede ONU per lo Stato di diritto

Di fronte alla violenza dell`estremismo, sembra che i Governi vogliano collettivamente rispondere dichiarando uno stato d`emergenza globale e sono pronti a sopprimere o sospendere i diritti principalmente quelli degli altri! considerandoli d`impaccio o un lusso che non ci si può permettere in tempi di "guerra al terrorismo"Una visione diversa è emersa la settimana scorsa a Ginevra nell`incontro dal titolo Convegno "S.O.S.

18/05/2016

Saviano a Radio Radicale: Un mondo senza mafie è un mondo dove tutte le droghe sono legalizzate

Sabato 14 maggio 2016 nell'ambito del XXIX Salone Internazionale del Libro di Torino, Roberto Saviano è intervenuto ai microfoni di Radio Radicale in un dibattito sulla giustizia, lo stato di diritto, le carceri e la legalizzazione delle droghe moderata dal direttore Alessio Falconio e Massimiliano Coccia, Rita Bernardini, Roberto Spagnoli.

18/05/2016

Burundi, una guerra civile che il mondo ignora

Piccolo paese, il Burundi: una “macchia” sulla carta geografica dell’Africa, meno di 28mila chilometri quadrati incastonato tra Ruanda, Congo, Tanzania. Dieci milioni di abitanti, fame e miseria, una capitale, Bujumbura che è un enorme ghetto, un presidente, Pierre Nkurunziza da brivido. Da mesi migliaia di oppositori o presunti tali, sono vittime della follia di un regime che vuole mantenere il potere ad ogni costo. Migliaia i torturati, i loro corpi gettati in fosse comuni. Un genocidio diventato realtà quotidiana.

Syndicate content