Ciao Marco

Ciao Marco

.

Il libro S.O.S. Stato di Diritto

Il libro S.O.S. Stato di Diritto

.

RNN 113: Diritto alla conoscenza in sede ONU

RNN 113: Diritto alla conoscenza in sede ONU

Nelle news: Diritto alla conoscenza, Nazioni Unite, Ginevra, Antiproibizionismo, Tiananmenm, Tank man, RAI, Carceri, Referendum, Scuola

29/02/2016

Accountability, Stato di diritto e controllo della corruzione

Prendiamo la notizia dal sito Varieties of Democracies, una piattaforma interdisciplinare di ricerca di una cinquantina di studiosi della democrazia. Come si vede dal loro ultimo grafico, la relazione fra democrazia e controllo della corruzione non è una regola empirica. Ma se consideriamo le componenti liberali della democrazia come uguaglianza di fronte alla legge, limiti legislativi e giudiziari al potere dell’esecutivo e libertà individuale, allora ci siamo.

25/02/2016

Irragionevole durata dei processi: un altro schiaffo all'Italia dalla Suprema Corte

L’irragionevole durata del processo è il cancro che corrode lo stato di diritto in Italia e tutto ciò che è stato fatto dal legislatore per rispondere alle condanne seriali che l’Europa infligge da decenni al nostro Paese non solo non ha aggredito la malattia che ormai devasta il corpo dell’amministrazione della giustizia, ma assume il connotato della beffa laddove i risarcimenti previsti dalla “legge Pinto” (L. n.

25/02/2016

Papa Francesco chiede una moratoria della pena di morte

Durante l'Angelus di Domenica 21 Febbraio, Papa Francesco ha rivolto un accorato appello ai governanti per l'abolizione della pena capitale. Il Pontefice ha lanciato in maniera chiara ed incisiva il suo monito perché “nessuna condanna venga eseguita nell'Anno Santo della Misericordia” affinchè si giunga ad un consenso internazionale per l'abolizione della pena di morte.

24/02/2016

Lo scrittore Avraham Yehoshua per lo Stato israeliano bi-nazionale

Lo Stato bi-nazionale non è l'ideale ma ormai non c'è altra soluzione […] Nel 1948 Ben Gurion dette immediatamente i diritti di cittadinanza agli arabi-israeliani che all'epoca erano 120.000, mentre oggi sono 1.750.000 […] l'Europa non fa nulla e lascia tutto nelle mani degli Americani.”

24/02/2016

Louis Michel: “E’ in ballo l'asse portante dell'UE, i suoi valori, e noi stiamo a giocare”

“E' tutto simbolico, è un segnale per i partiti di estrema destra per tenerli tranquilli. Non si combattono certo così la xenofobia e il razzismo. Così li rincorriamo e li incoraggiamo ad essere ancora più razzisti.

Syndicate content