Kossovo

JUGOSLAVIA: PIU' DI 200 PERSONE A SENTIRE MARCO PANNELLA AL DOM OMLADINE DI BELGRADO.<br> IL DIBATTITO SI E' PROTRATTO FINO ALLE DUE DI NOTTE. SONO INTERVENUTI ANCHE LAZAR STOJANOVIC, SLOBODAN LANG, VITO CESMADZISKI E MARINO BUSDACHIN

BELGRADO,23 SETTEMBRE - "Noi siamo qui per operare in difesa dei diritti umani nel Kossovo. Non c'e' ragione di stato che possa giustificare le repressioni nei confronti della minoranza albanese nell'ex-Regione autonoma del Kossovo. Siamo qui perche'

JUGOSLAVIA: APPUNTI SULLA CONFERENZA STAMPA DI MARCO PANNELLA, TENUTASI OGGI ALLA SALA STAMPA DI MONTECITORIO

1) Le notizie che giungono dal Kossovo sono di estrema gravità. La durissima politica messa in atto dal governo serbo è letteralmente incomprensibile. E comprensibile, ma grave, è la situazione di impotenza del Governo centrale. Un aspetto che sfugge

JUGOSLAVIA-KOSSOVO: LA MILIZIA CON I MITRA SPIANATI PROIBISCE UNA MANIFESTAZIONE RADICALE. HAIRULLAH GORANI E I LEADER DI TUTTI I PARTITI DEMOCRATICI ALBANESI SI INCONTRANO CON BUSDACHIN, LANG, CESMADZISKI E DIANA REXEPI DEL PARTITO RADICALE.

Pristina, 10 luglio 1990 - La Conferenza promossa dai radicali jugoslavi era stata annunciata con ampio risalto dal quotidiano di lingua albanese del Kossovo "RILINDIA". Dovevano intervenire Diana Rexepi, albanese, radicale di Zagabria, il professor

CROAZIA: ZAGABRIA - CONFERENZA STAMPA DELL'ASSOCIAZIONE RADICALE PER GLI STATI UNITI D'EUROPA SUGLI AVVELENAMENTI IN KOSOVO. <br> INTERVENTI DI MEDICI E GIORNALISTI.

Zagabria - Si è svolta il 12 aprile una conferenza stampa organizzata da RUSED (Associazione radicale per gli Stati Uniti d'Europa) per presentare alcune testimonianze dirette su quanto è avvenuto nelle scorse settimane in Kosovo, in merito ai -miste

CROAZIA: ZAGABRIA- MANIFESTAZIONE RADICALE IN PIAZZA REPUBBLICA PER IL RISPETTO DEI DIRITTI UMANI IN KOSOVO.

Una ventina di radicali croati e di altre nazionalità hanno manifestato oggi alle 12 in piazza della Repubblica, per reagire al recente, immotivato, arresto di due giovani albanesi, membri di organizzazioni politiche studentesche. Secondo alcune font

JUGOSLAVIA :KOSOVO- ARRESTATO IL PRESIDENTE DEL FORUM STUDENTESCO DELL'UNIVERSITA' DI PRISTINA HALILA MATOSHIJA ED IL GIORNALISTA BLERIMA SHALE, STAVANO INDAGANDO SUGLI AVVELENAMENTI DI BAMBINI E ADULTI AVVENUTI IN KOSOVO NELL'ULTIMA SETTIMANA.

NON SI CONOSCONO I CAPI D'ACCUSA.

Zagabria 9-4-90

DICHIARAZIONE DI SANDRO OTTONI E ALEXANDRE DE PERLINGHI, CONSIGLIERI FEDERALI PR

"Che succede in Kosovo ?

A Zagabria, dove ci troviamo per seguire la campagna
Condividi contenuti