#61 | 10/03/2015 "La vita del Diritto
per il Diritto alla vita"
Iscriviti/Dona Va bene! *
PDF

RNN #61


Cannabis

Cannabis: antimafia e suprema corte, pronunce radicali

Rita Bernardini
La Direzione Nazionale Antimafia nella sua relazione annuale si pronuncia chiarissimamente per la legalizzazione della cannabis con le argomentazioni che da decenni Pannella e i radicali propongono.... [SEGUE]
Schiavone

Schiavone, camorra e Gomorra 1/2

Luca Bove
Era il 2006 quando la casa editrice Mondadori, pubblica il romanzo "Gomorra", la prima opera di Roberto Saviano che diviene un best seller in pochi mesi, fino ad arrivare al 2008, quando... [SEGUE]
Abolizione della pena di morte in Suriname

Il Suriname abolisce la pena di morte

Sergio D'Elia
L’evoluzione positiva verso l’abolizione della pena di morte in atto nel mondo da oltre quindici anni ha raggiunto un altro traguardo significativo. Il 3 marzo scorso, il Suriname ha... [SEGUE]
ONU Commissione droghe

All'ONU sempre meno i fan del proibizionismo, o così sembra

Marco Perduca
Lunedì 9 marzo è iniziata la 58esima sessione della Commissione ONU sulle Droghe (CND); tra i temi discussi la preparazione della sessione speciale dell'Assemblea generale che nel... [SEGUE]
Nuova Turchia

La libertà nella «Nuova Turchia»: 68000 siti web bloccati, tra cui quello di Charlie Hebdo

Mariano Giustino
Circa 68 mila siti Web sono attualmente bloccati in Turchia, secondo l’ente di monitoraggio indipendente, «Engelli Web». Solo nel 2014, la TİB, l’Autorità per le... [SEGUE]
Crowdfunding

Prosegue con successo il crowdfunding per la Seconda Conferenza internazionale di Bruxelles

Matteo Angioli
Grazie alle oltre 170 donazioni effettuate finora, a poco più di un mese dal lancio della raccolta fondi con un crowdfunding, il Partito Radicale, Non c’è Pace Senza Giustizia e... [SEGUE]

Vignetta di Alessandro Barchiesi

Alessandro Barchiesi
Direzione Nazionale Antimafia auspica depenalizzazione delle droghe leggere. [SEGUE]

Foto della settimana

Firenze, 8 marzo 2015: blitz dell'Associazione radicale Andrea Tamburi per la campagna "Un ponte per il Tibet" a Ponte Vecchio per celebrare il 56° anniversario dell'insurrezione di Lhasa
 

comments powered by Disqus