Nato il Congresso Mondiale per la Libertà della e nella Cultura


Va bene! *
03/03/2015
Valter Vecellio

Nato il Congresso Mondiale per la Libertà della e nella Cultura



In continuità storica con “l'Associazione per la libertà della cultura”, di cui, tra gli altri fecero parte Benedetto Croce, Piero Calamandrei, Nicola Chiaromonte, Ernesto Rossi, Ignazio Silone, Altiero Spinelli (e a livello europeo Hannah Arendt, Arthur Koestler, George Orwell, Beltrand Russell), il 20 febbraio si è formalmente costituito a Teramo il Congresso Mondiale per la Libertà della e nella Cultura.

Abbiamo colto l’occasione del conferimento della laurea honoris causa conferita a Marco Pannella dall’università di Teramo, e ci si ispira al ruolo svolto dalla prima Associazione: un ruolo essenziale contro i rigurgiti autoritari e neo-fascisti da una parte, e i tentativi egemonico-oppressivi del totalitarismo sovietico dall’altra. Per quel che riguarda gli obiettivi di oggi, sono fissati peraltro nello Statuto: “...la promozione dello Stato di diritto, democratico, federalista e laico, fondato sui diritti umani per contrastare l'abuso delle Ragioni di Stato e di Partito e il progressivo deterioramento in democrazie reali degli Stati detti ‘democratici’...”.

Presidente dell’Associazione chi vi scrive, affiancato da due co-presidenti di prestigio e autorevolezza: Guido Biancardi e Aldo Loris Rossi; tesoriere è Antonio Cerrone, che non ha bisogno di presentazione. A breve verrà costituito un Consiglio Generale, composto da 21 membri eletti dall’Assemblea dei soci. A presto, e grazie a chi ci vorrà raggiungere e aiutarci.

* E' un omaggio al nostro Presidente Sergio Stanzani, scomparso il 17 ottobre 2013, che aveva come frequente intercalare quel "va bene" per il quale veniva sempre preso affettuosamente in giro.

 

comments powered by Disqus