20 Febbraio 2015: nascono l'Istituto Luca Coscioni e un Premio alla tesi di laurea e di dottorato a lui dedicato

Va bene! *
03/03/2015
Maria Antonietta Farina Coscioni

20 Febbraio 2015: nascono l'Istituto Luca Coscioni e un Premio alla tesi di laurea e di dottorato a lui dedicato


Luca aveva compreso tutto dell’essenziale: “La comunicazione è vita. Privare una persona di questa facoltà non equivale a toglierle la vita. É molto peggio. Significa imprigionarla in un corpo che non ha più alcun senso di esistere. Se poi questo corpo è anche completamente immobile, o soltanto parzialmente mobile, non poter comunicare diviene una vera e propria tortura psicologica e fisica”. Da nove anni Luca è “altrove”, ed eccoci ancora a cercare di dare letteralmente “corpo” all'azione politica: questo è il segreto della politica radicale, vale per il tempo trascorso, per il presente e per il futuro: la centralità della persona con i suoi bisogni, con i suoi diritti; tutto ciò è al tempo stesso fondamento delle ragioni e del programma del nostro agire politico.

Mentre scrivo mi passano davanti agli occhi le immagini struggenti di un grande film “La teoria del tutto” del regista James Marsh; film tratto da un libro altrettanto bello, di Jane Wilde, moglie per 25 anni di Stephen Hawking, il celebre fisico e astrofisico inglese, colpito, come Luca, da SLA. Un formidabile intreccio di amore, disperazione, speranza. Una mente, un cuore e un corpo, quello di Hawking, che hanno saputo superare i limiti del suo stesso male.

Luca, al contrario di Hawking, non ha avuto alcun premio od onorificenza, come la Presidential Medal of Freedom; credo non ci sia neppure una strada o una piazza a suo nome.

Per questo, in occasione del nono anniversario della sua scomparsa, nasce l’“Istituto Luca Coscioni”: un luogo che consenta di approfondire la ricerca, la riflessione, l’impegno culturale, civile e politico emblematicamente incarnati dalla vita di Luca, per allargare le sue visioni e i suoi orizzonti; e il Premio Luca Coscioni.

Abbiamo destinato una somma di denaro con la quale intendiamo premiare tre tesi di laurea o di dottorato, rivolgendoci a studenti e ricercatori universitari, che abbiano realizzato o stiano realizzando studi in tema di comunicazione pubblica della scienza e di corretta informazione e conoscenza scientifica (info@istitutolucacoscioni.it).

Riteniamo che ci sia urgente necessità di riflettere e dibattere sui reali rapporti tra scienza e potere, democrazia, partecipazione pubblica e operatori del mondo dell’informazione; ed è il modo migliore per ricordare Luca, il suo “metodo”, quello che ha cercato di fare e ha fatto.

Ciao, Luca. 

* E' un omaggio al nostro Presidente Sergio Stanzani, scomparso il 17 ottobre 2013, che aveva come frequente intercalare quel "va bene" per il quale veniva sempre preso affettuosamente in giro.

 

comments powered by Disqus