Mare Mostrum, cronaca di una azione umanitaria

Va bene! *
01/04/2014
Luca Marco Comellini
Maurizio Turco

Mare Mostrum, cronaca di una azione umanitaria


Il 10 novembre 2013 il Comandante della nave della Marina Militare italiana "Aliseo" raccontava le fasi della cattura di 16 presunti scafisti e dell'affondamento della loro nave a causa delle avverse condizioni meteorologiche. Un trionfo mediatico, una cattura rilevante avvenuta a poche settimane dall'inizio dell'operazione militare “Mare Nostrum”, volta al controllo dei flussi migratori via mare. Una dimostrazione di umanità ed efficienza utile all’allora Presidente Letta che in quei giorni si trovava in visita a Malta per seguire da vicino l'operazione sull'immigrazione.


Il 25 marzo in una conferenza stampa alla Camera dei Deputati abbiamo mostrato un breve filmato sui quei fatti. Il video racconta una spettacolare “caccia” dove la salvaguardia della vita umana in mare sono state subordinate al raggiungimento dello scopo propagandistico: la cattura dei presunti scafisti.

In situazione di pace, le Regole di Ingaggio (ROE) costituiscono l’unica possibilità per le Forze armate di fare uso della violenza bellica. Dal video non appare quale sia quella “condizione limite” oltre la quale l’uso della forza viene autorizzato a garanzia della vita e dell’incolumità del personale e a salvaguardia della sovranità e territorialità della nave militare. La Fregata Aliseo, più potente e armata di tutto punto, non aveva nulla da temere dalle “pericolose manovre evasive” del peschereccio in fuga verso le acque territoriali libiche o tunisine.

La salvaguardia della vita umana in mare è un principio giuridico inderogabile, alla base del diritto internazionale del mare, che prevede l’obbligo di assicurare l'incolumità e il trattamento umano delle persone a bordo di un’imbarcazione sospettata di trasportare migranti irregolari.

Ci domandiamo se quei principi e quelle regole - chiari bersagli del “fuoco nostrum” - possano essere impunemente calpestati dallo Stato.

Il video è disponibile a questa pagina del sito di Radio Radicale: http://www.radioradicale.it/scheda/406977/video-documento-sulloperazione-militare-umanitaria-nel-mar-mediterraneo-denominata-mare-nostrum

* E' un omaggio al nostro Presidente Sergio Stanzani, scomparso il 17 ottobre 2013, che aveva come frequente intercalare quel "va bene" per il quale veniva sempre preso affettuosamente in giro.

 

comments powered by Disqus