XXXVIº Congresso del PR (prima sessione) Roma 30 aprile/3 maggio 1992


XXXVIº Congresso del PR (prima sessione)
Roma 30 aprile/3 maggio 1992

 

Mozione di modifica dell'ordine dei lavori con la quale il 36º Congresso del Pr decide di aggiornare i propri lavori in una seconda sessione, da tenersi non oltre il mese di gennaio 1993, per procedere alla rifondazione del Partito Radicale, transpartito e transnazionale
Il 36º Congresso del Partito Radicale, udite le relazioni del Segretario del Partito, Sergio Stanzani e del Tesoriere, Paolo Vigevano, gli interventi della Presidente Emma Bonino e del Presidente del Consiglio Federale, Marco Pannella, dopo approfondito dibattito, alla luce della nuovissima situazione del Pr, la cui transnazionalità e transpartiticità è oggi manifestamente conquistata, salutando l'impegno nel Partito Radicale di militanti di oltre 50 Paesi, di parlamentari e membri di Governi appartenenti ad oltre ottanta partiti o formazioni nazionali, ritiene in tal modo maturate le condizioni politiche per procedere alla rifondazione del Partito Radicale, transpartito transnazionale, e, a questo fine, delibera di aggiornare i propri lavori in una seconda sessione da tenersi non oltre il mese di gennaio 1993, sicch‚ invita formalmente gli organi del Partito a continuare ad assicurare, come fatto sin'ora, con pienezza di fiducia e di sostegno e con collegialità di impegno e di responsabilità del primo Segretario, del Tesoriere, della Presidente e del Presidente del Consiglio Federale, l'opera preziosa sin qui fornita al fine di adeguatamente potenziare e strutturare il Partito nuovo.
Demanda al Consiglio Federale oggi convocato la valutazione di adottare, intanto, opportune deliberazioni politiche e organizzative a sostegno delle iniziative in corso di attuazione

 

 

© 1992 Partito Radicale. Tutti i diritti riservati