Presentato al Parlamento europeo il Rapporto annuale di Nessuno Tocchi Caino


Si è tenuta oggi al Parlamento europeo la presentazione del Rapporto annuale 2012 di Nessuno Tocchi Caino. L'evento è stato organizzato assieme al Presidente della Delegazione del Parlamento europeo per i rapporti con l'Iraq, il deputato europeo conservatore britannico Struan Stevenson e vi ha partecipato Elisabetta Zamparutti, deputata radicale e curatrice del Rapporto 2012. 

L'evento ha avuto una buona partecipazione ha da parte del pubblico, sia dal punto di vista numerico che per gli interventi. All'introduzione del Presidente Stevenson e di Elisabetta Zamparutti è seguito infatti un dibattito di un'ora circa a cui hanno partecipato, tra l'altro, la deputata europea Krisztina Morvai (ungherese), vari rappresentanti dell'Ambasciata d'Iraq, del Governo Regionale del Kurdistan, del National Council of Resistance of Iran e il Segretario Generale di Non C'è Pace Senza Giustizia, Niccolò Figà-Talamanca.
 

Alla luce di una situazione sempre più preoccupante per quanto riguarda le esecuzioni di Stato in Iraq e data la campagna in corso del Partito Radicale sulla verità sulla guerra in Iraq, Stevenson e Zamparutti hanno analizzato in particolar modo la situazione di questo martoriato paese. I due oratori hanno criticato in special modo la scelta del governo iracheno di applicare la pena capitale anche a reati non di sangue e non legati ad atti di terrorismo. E' stato stigmatizzato in particolare il fatto che, come ampiamente dimostrato dalla realtà quotidiana, l'applicazione della pena di morte non ha diminuito gli episodi di stampo terroristico che continuano a colpire questo paese e a bloccarne lo sviluppo economico, politico e sociale.