Peru/pena di morte: interrogazione di Marco Cappato e Marco Pannella


L'11 gennaio 2007 il Parlamento peruviano ha bocciato la proposta di legge del presidente Garcia che prevedeva la pena di morte per gravi atti di terrorismo; ciò nonostante, il presidente Garcia ha proposto di riformare la Costituzione, per poter indire un referendum su questo tema;

Il 20 gennaio, il presidente Garcia ha incontrato gli organizzatori di un corteo di circa 3mila persone scese in strada a Lima per chiedere l'introduzione della pena di morte per reati di terrorismo e di abusi su minori; rivolgendosi alla folla dalla scalinata del palazzo presidenziale, il presidente Garcia ha detto: «Ho promesso di instaurare la pena capitale durante la campagna elettorale e voglio essere onesto e leale con il popolo»;

Il Perù non figura tra gli 85 paesi che hanno sottoscritto la Dichiarazione di associazione contro la pena di morte presentata a New York dall'Unione europea, su iniziativa italiana, il 19 dicembre 2006,

Non ritiene la Commissione di dover chiedere la revisione dei termini dei suoi accordi di cooperazione con il Perù - inclusi quelli stipulati nel quadro del Mercosur di cui il Perù è membro associato - in caso di ripristino della pena di morte?