EMMA BONINO




“La ricorrenza del 60° anniversario della liberazione di Roma, da parte delle truppe alleate, dovrebbe rappresentare un’ottima occasione, per un paese dotato di una classe politica composta e consapevole, di riconoscere di dover le proprie libertà al sacrificio di centinaia di migliaia di americani. Da questa consapevolezza occorre trarre forza, tutti insieme, per realizzare finalmente l’organizzazione mondiale delle democrazie e gli Stati Uniti d’Europa e d’America, e per impegnarsi fino in fondo a sostenere il difficile e necessario processo di democratizzazione in Iraq e in Medio-oriente. Un segnale incoraggiante in tal senso, buono per questi giorni, sarebbe quello d’imparare a sottrarsi agli ordini politico-mediatici di Al Qaeda”.