Arrivata in Calabria da una settimana e la Carovana del Partito Radicale e Unione Camere Penali ha già raccolto 2000 firme! Oggi da Scalea proiezione di Spes contraSpem e dibattito. Bernardini 22 giorni di sciopero della fame.⁠⁠


Al settimo giorno del suo giro attraverso la Calabria la Carovana per la Giustizia, organizzata dal Partito Radicale Nonviolento transnazionale e transpartito e dall’Unione delle Camere Penali Italiane, ha superato le 2.000 firme sulla proposta di legge di iniziativa popolare per la separazione delle carriere tra Pubblico Ministero e giudice.

Cominciata presso la Casa circondariale “Ugo Caridi” di Catanzaro, la giornata si è conclusa nella struttura esterna del Bar Mignon di Piazza Grimaldi.

Nell’Istituto di pena, la delegazione della carovana – composta da Rita Bernardini (al 21° giorno di sciopero della fame) e Sergio D’Elia, entrambi membri della presidenza del P.R.N., dagli avvocati Antonietta De Nicolò e Felice Foresta, rispettivamente componente della Giunta della Unione Camere Penali Italiane e responsabile Osservatorio carcere della Camera Penale di Catanzaro; e accompagnata dal Consigliere comunale Antonio Giglio in veste di autenticatore – ha raccolto 262 firme.

Significativo il risultato della raccolta in Piazza Grimaldi

97 firme: ancor più significativa la decisione di cinque cittadini, tra i quali l’avvocato Aldo Casalinuovo – già membro della Giunta dell’Unione quando questa era presieduta dall’avv, Randazzo – di iscriversi al Partito Radicale.

Gli appuntamenti di oggi e domani sono:

In Piazza Caloprese, a Scalea  dalle 17 la proiezione del docufilm Spes contra Spem di Ambrogio Crespi, poi dibattito moderato dal Prof. Franco Giorgio al quale interverranno Rita Bernardini, Sergio D'Elia, Gianpaolo Catanzariti, Giuseppe Candido Ass. Abolire la miseria, avv. Michele Rizzo Presidente della Camera Penale di Paola (CS), avv. Achille Tenuta consigliere comunale di Scalea, Francesco Saverio Di Lorenzo consigliere comunale di Scalea. Parteciperanno il sindaco Gennaro Licursi e l'Assessore al Turismo Eugenio Orrico.

Il 17 giugno saranno a Rende, al museo del presente, dibattito dalle 17.30. Con la presenza del sindaco di Rende già presidente della camera penale Avvocato Marcello Manna ed altri autorevoli esponenti di partiti politici (Iole Santelli FI, avv Franz Caruso PSI, on. Enza Bruno Bossio)