Afghanistan. Perduca: pessima idea coinvolgimento russo in lotta al narcotraffico. Forti rischi rispetto diritto umanitario internazionale


  • Dichiarazione di Marco Perduca, co-vicepresidente del senato del Partito Radicale Nonviolento, Transnazionale e Transpartito eletto Senatore nelle liste del Pd:


"La richiesta del Segretario generale della Nato Rasmussen di coinvolgere la Russia nella lotta al narcotraffico in Aghanistan e' pericolosissima. Anche se il presidente Karzai ha manifestato soddisfazione, i russi restano nell'immaginario popolare gli invasori, furono motivo di creazione della resistenze dei mujiaidin, spesso convocate con pericolose parole d'ordine "talebane", ma soprattutto son un esercito che s'e' macchiato di massicce violazioni del diritto umanitario internazionale nelle varie guerre cecene - chiamate campagne anti-terroristiche - degli ultimi 15 anni. 

Sappiamo come cogli anni le tecniche anti-droga siano state trasferite alla lotta al terrorismo internazionale, e sappiamo anche che la Federazione russa, quando 'deve difendere i propri interessi' nelle aree dove ha perso il controllo non si fa scrupoli nell'uso delle armi - la vicenda caucasica degli ultimi anni lo dimostra ampiamente. Allearsici per perpetrare iI costisissimi fallimenti del proibizionismo globale, specie alla vigilia di conferenze che vorrebbero coinvolgere alcune fazioni talebane nel 'processo di pace' potrebbe aprire un nuovo fronte di conflitto e incertezza del diritto in Aghanistan difficilmente governabile. Meglio soprassedere.

@ 2009 Partito Radicale. Tutti i diritti riservati