Pannella: battaglia sulle carceri diventi transnazionale


LEADER RADICALE INTERVENUTO  AL 39° CONGRESSO DEL NONVIOLENT RADICAL PARTY TRANSNATIONAL AND TRANSPARTY.

 “Il Partito Radicale Nonviolento Transnazionale e Transpartito si impegnerà a monitorare la situazione delle carceri e la condizione dei detenuti in tutto il mondo”, ha dichiarato Marco Pannella intervenuto ai lavori del 39° Congresso del Nonviolent Radical Party Transnational e Transparty, che si sono aperti oggi a Roma presso l’Hotel Summit.
Da quattro giorni il leader radicale ha ripreso l’iniziativa nonviolenta di sciopero della fame a favore di una grande Amnistia da adottare non come atto di clemenza, ma come strumento non negoziabile per affrontare la crisi del sistema carcerario, che faccia da traino a una riforma complessiva della giustizia. Una battaglia che vede impegnati, insieme ai radicali, direttori, agenti, psicologi, operatori e gli altri componenti della comunità penitenziaria, e che il Partito Radicale si impegnerà a estendere sul fronte transnazionale attraverso un monitoraggio dello stato delle prigioni e dei reclusi nel resto del mondo, come ha annunciato oggi Pannella ai partecipanti al congresso provenienti da 45 Paesi diversi.
 

© 2011 Partito Radicale. Tutti i diritti riservati