Libia. Perduca-Figa' Talamanca: immediato trasferimento di Saif Al-Islam all'Aia e totale adeguamento Italia alla CPI


Dichiarazione del Senatore Radicale Marco Perduca e Niccolo' Figa-Talamanca, segretario di Non c'e' Pace senza Giustizia:

 
Alla buona notizia dell'arresto del figlio di Gheddafi deve seguire quella del suo immediato trasferimento all'Aia perche' possa esser interrogato dal Procuratore della Corte Penale Internazionale. La Libia non puo' ancora esser considerata in grado di sostenere un procedimento per crimini contro l'umanita' sia perche' sprovvista di strumenti legali acconci sia perche' priva di personale qualificato. Pur nelle difficolta' del momento politico italiano occorre che Roma si adoperi perche' Saif Al-Islam venga trasferito senza indugio all'Aia nel pieno rispetto del diritto internazionale onde evitare contestazioni successive dando finalmente il via libera al Senato al definitivo e pieno adeguamento dei nostri codici alle norme dello Statuto di Roma dove giacciono da luglio. Infine occorre guadagnare anche la presenza della Libia tra gli stati parte della Corte, auspichiamo che il governo Monti si manifesti anche in politica internazionale con netta discontinuita' rispetto al passato.

© 2011 Partito Radicale. Tutti i diritti riservati