Organizzazione a favore dei diritti umani sconfigge il tentativo del Vietnam di espellerla dall’ONU

Irwin Arieff
Reuters

NAZIONI UNITE (Reuters) – Nella giornata di venerdi’, un gruppo che si occupa di diritti umani ha sconfitto una campagna del Vietnam volta ad impedirgli di partecipare per tre anni ai lavori degli organi delle Nazioni Unite sulla base di connessioni con il terrorismo.

I 54 membri del Consiglio Economico e Sociale dell’ONU hanno respinto 22 a 20, con 11 astensioni, una raccomandazione che avrebbe sospeso per tre anni lo status consultivo che il Partito Radicale Transnazionale, un’Organizzazione la cui sede principale e’ a Roma, ha con l’ONU.

Il voto e’ stato una battuta d’arresto per un crescente numero di paesi membri dell’ONU - come Cina, Cuba, Libia e Zimbabwe, a loro volta oggetto di attenzione da parte dei gruppi che si occupano di diritti umani – che si sono uniti per cercare di scludere i gruppi occidentali che si occupano di diritti umani dall’accredito con l’ONU.

Circa 2000 gruppi di attivisti, conosciuti come organizzazioni non governative, (ONG), hanno lo status consultivo con il Consiglio Economico e Sociale che consente loro di contribuire a una serie di organi delle Nazioni Unite e di conferenze internazionali.

Negli ultimi anni, le ONG sono state attive in modo crescente in settori diversi come il diritto internazionale, l’ambiente, il controllo delle armi e I diritti delle donne.

Tuttavia, il Consiglio e il Comitato che hanno il compito di monitorare la partecipazione delle ONG sono noti per usare valutazioni politiche nel decidere gli accrediti. Un recente rapporto da parte di un panel speciale guidato dall’Ex Presidente del Brasile Fernando Cardoso, ha raccomandato l’adozione di un processo di accredito che dipenda meno dalla politica e piu’ dalla abilita’ ed conoscenza dei temi.

'TERRORISTA' O CAMPIONE DEI DIRITTI UMANI?

Nel caso del Partito Radicale Transnazionale, il Vietnam lo ha accusato di aver ripetutamente incluso Kok Ksor, presidente della Montagnard Foundation, nella sua delegazione presso la Commissione sui Diritti Umani delle Nazioni Unite a Ginevra.

Ksor, che vive a Spartanburg, Carolina del Sud, e la sua Montagnard Foundation sono in prima linea per la protezione dei diritti del popolo dei Montagnard che vivono negli Altopiani Centrali del Vietnam, e accusano le autorita’ vietnamite di persecuzione politica.

"Kok Ksor e’ un terrorista, ha un’agenda sovversiva nei confronti del Vietnam" ha dichiarato al Consiglio Le Long Minh, Ambasciatore Vietnamita presso l’ONU, e lo ha accusato di aver condotto da decenni una campagna per la creazione di uno Stato indipendente per I Montagnard negli Altopiani Centrali”.

Ma l’Ambasciatore Olandese Dirk van den Berg, a nome dell’Unione Europea, ha dichiarato che non c’e’ "nessuna prova credibile" per sostenere queste accuse.

"Ne’ Ksor ne’ la Montagnard Foundation appaiono in nessuna lista delle organizzazioni o degli individui identificati come terroristi dall’ONU o dall’Unione Europea” ha dichiarato.

"Se sospendono il Partito Radicale Transnazionale, questo significa che le loro accuse per le quali io sono un terrorista saranno vere per il Governo. E questo dara’ loro la licenza di uccidere quelli che in Vietnam sostengono la mia causa” ha dichiarato Ksor prima del voto.

Il Partito Radicale Transnazionale e’ un ex partito politico italiano che adesso e’ un’organizzazione ombrello per gruppi che si occupano di diritti umani. E’ capeggiato dall’Italiana Emma Bonino, ex Commissario Europeo ed attualmente membro del Parlamento Europeo.

"Quello che stiamo vedendo qui e che i paesi che fanno parte del gruppo dei Non Allineati stanno diventando sempre piu’ forti e capaci di bloccare una serie di tematiche relative al rispetto dei diritti umani” ha dichiarato Matteo Mecacci, il rappresentante presso l’ONU del PRT.

"Se riusciranno a convincere le Nazioni Unite che qualcuno e’ un terrorista e che non dovrebbe poter partecipare ai suoi lavori, vedrete presto che molti altri esperti su questioni relativi al rispetto dei diritti umani verranno esclusi” ha dichiarato.